Articolo

Una riflessione da aziendalista sull’emersione anticipata della crisi: quadro attuale e sviluppi futuri


Alberto Quagli
Focus

Addio a Gastone Cottino, Maestro di Maestri


Data pubblicazione
04 gennaio 2024

Focus

TORNA INDIETRO


Si è spento stamani a Torino all’età di 98 anni - ne avrebbe compiuti 99 il prossimo 8 febbraio - Gastone Cottino, Maestro di generazioni di giuristi: dai suoi allievi del “periodo modenese” Renzo Costi, Francesco Cavazzutti e Vincenzo Calandra Buonaura a quelli torinesi come Roberto Weigmann, Alberto Jorio, Oreste Cagnasso, Paolo Montalenti, Guido Bonfante, Marco Ricolfi e tanti altri (fra cui, si parva licet, chi scrive).

Con lui scompare una delle ultime figure di grandi e riconosciuti Maestri del diritto commerciale delle prime decadi del Novecento, che è stato e resterà punto di riferimento imprescindibile di un’intera comunità accademica e scientifica. Autore, fra l’altro, del volume sulla vendita nel Commentario Scialoja-Branca al codice civile (insieme al suo Maestro Paolo Greco) e di un ampio manuale di diritto commerciale su cui si sono formati, attraverso le sue successive edizioni, migliaia di studenti, direttore del Trattato di diritto commerciale edito da Cedam (introdotto dalla sua monumentale parte storica), condirettore di Giurisprudenza italiana, ha segnato con il suo incessante lavoro di studioso e il suo appassionato impegno civile e politico il corso di quasi un secolo, dando vita a una delle Scuole più partecipate e coese del nostro settore scientifico.

La direzione, il comitato scientifico presieduto da Alberto Maffei Alberti, quello tecnico e quello di valutazione di Ristrutturazioni aziendali lo ricordano con commozione e rimpianto.

Stefano Ambrosini