Articolo

Il valore riservato ai soci ex art. 120-quater CCII: brevi riflessioni de iure condito sulla possibile quantificazione


Nicola Cadei
Recensione

Diritto della crisi, nuovi manuali in arrivo


Data pubblicazione
30 luglio 2023

Recensioni

TORNA INDIETRO

È uscito da poco per i tipi della Giappichelli “Il diritto della crisi e dell’insolvenza” di Alberto Jorio, uno dei decani in questa materia.

Il volume, di poco più di 400 pagine, si segnala per una parte storico- ricostruttiva molto ampia (oltre un quinto dell’opera) e per la prosa come sempre efficace e scorrevole dell’autore. 

Gli ultimi tre capitoli sono dedicati alle procedure cc. dd. amministrative (liquidazione coatta e amministrazione straordinaria), mentre il “corpo centrale” è destinato all’esame, talora volutamente sintetico, della disciplina del codice della crisi, con particolare attenzione ai temi più “cari” all’autore, dalle soluzioni negoziate della crisi agli effetti della liquidazione giudiziale.

È invece giunto alla sua terza edizione il manuale della Zanichelli “Diritto della crisi e dell’insolvenza” di Stefania Pacchi e Stefano Ambrosini, fra i più adottati nelle Università italiane. Come si legge sulla copertina, questa edizione è aggiornata all’ultimo “Decreto Ilva”, alla bozza di delega fiscale e al progetto di nuova Direttiva UE. 

Qui le procedure “amministrative” non sono trattate in capitoli ad hoc ma nella parte dedicata ai vari tipi di strumenti normativi, forse perché, in base all’esperienza, difficilmente i docenti hanno il tempo di illustrarne la disciplina nei corsi di diritto fallimentare o della crisi d’impresa, specie considerando la vastità del nuovo Codice. 

Un tratto di originalità di questo manuale è rappresentato dal capitolo dedicato al trattamento dei crediti erariali e previdenziali nei vari istituti, a testimonianza della grande importanza che questo tema ha assunto negli ultimi anni.

Le letture dei due volumi, utili ai professionisti oltre che ovviamente agli studenti, vanno ad affiancare l’uscita dei commentari curati da Fabrizio Di Marzio nel 2022 e da Maffei Alberti nel 2023, che hanno naturalmente un taglio molto più approfondito (il più recente, in particolare, si conferma lo strumento più utile e completo per i professionisti che si occupano della materia).

Altri manuali e commentari seguiranno di certo a breve, dato il periodo particolarmente prolifico del legislatore e quindi della dottrina.

Buona lettura e buona estate!

Franco Benassi